Istituto Vendite Giudiziarie di Monza (IVG Monza)

Informazioni e contatti IVG di Monza

Beni mobili e immobili possono essere oggetto di pignoramento o procedure esecutive per diverse motivazioni, come un mutuo non pagato o un fallimento aziendale. Per garantire al meglio la soddisfazione dei creditori, questi beni sono oggetto di vendita ad asta presso gli Istituti di Vendite Giudiziarie del territorio. Ciascuna Regione dispone dei proprio IVG autorizzati. Nella provincia di Monza, l’IVG apposito si occupa delle sole vendite di beni mobili gestendo tanto le aste in presenza che quelle online. 

Di che si occupa l’istituto Vendite Giudiziarie di Monza

L’Istituto di Vendite Giudiziarie di Monza è un soggetto di diritto privato che supporta il Giudice per le Esecutivo nello svolgimento delle proprie mansioni. Questo opera, come ogni IVG, su concessione ministeriale, in accordo al testo del D.M. 109/1997.

L’IVG custodisce, gestisce i beni oggetto delle procedure esecutive oltre a promuovere e vendere gli stessi. I beni oggetto dell’operato dell’IVG sono prevalentemente beni mobili, marchi e brevetti sottoposti ad asta. Questi possono essere beni soggetti a pignoramento, ad esempio quando un mutuatario inadempiente viene sottoposto a procedura esecutiva, o a procedura fallimentare, nel caso i creditori di un’impresa insolvente abbiano avviato l’esecuzione. Oltre a questi casi, l’IVG può occuparsi della vendita di quei beni che un ente pubblico abbia deciso di dismettere.

L’Istituto Vendite Giudiziarie di Monza non tratta la vendita di beni immobili. Secondo quanto riportato dal Tribunale di Monza, questo non ha conferito alcun incarico a intermediari o agenzie immobiliari per la pubblicità giudiziaria e l’assistenza alla partecipazione all’asta dei beni immobili. Le vendite giudiziarie che fanno capo al Tribunale di Monza si distinguono in:

  • Vendite delegate
  • Vendite non delegate

L’Istituto di Vendite Giudiziarie di Monza è l’ente incaricato a gestire le vendite delegate. Le offerte di acquisto devono essere presentate in busta chiusa presso l’IVG di Monza entro le 13 del giorno precedente la data della vendita.

Le offerte di acquisto per le vendite non delegate devono essere presentate in busta chiusa presso l’Ufficio Vendite del Tribunale di Monza, anche queste entro le 13 del giorno precedente la data di vendita.

La normativa di riferimento 

Dal febbraio 2018 un apposito portale delle Vendite pubbliche, presieduto dal Ministero della Giustizia, permette lo svolgimento delle vendite telematiche. Il portale ha lo scopo di garantire la pubblicità a tutti gli avvisi di vendita competitiva relativi a una procedura giudiziaria. Gli interessati a partecipare alla vendita in asta possono inviare da remoto la loro offerta. In accordo al Decreto 32/2015, anche le vendite telematiche per le aste delegate dal Tribunale di Monza all’Istituto di Vendite Giudiziarie di Monza possono essere eseguite secondo tre diverse modalità:

  • Vendita sincrona telematica
  • Vendita sincrona mista
  • Vendita asincrona telematica

La vendita sincrona telematica si svolge esclusivamente online, tanto per la presentazione dell’offerta quanto per lo svolgimento della gara. Il Giudice per l’Esecuzione, coadiuvato o sostituito dal referente per la procedura di vendita partecipano in simultanea allo svolgimento dell’asta. Le buste digitali, contenenti il valore dell’offerta di ciascun partecipante devono essere inviate prima di una congrua scadenza, al termine della quale avrà inizio l’apertura delle stesse e l’attribuzione dei beni in asta al miglior offerente.

Nella vendita sincrona mista, le offerte possono essere inviate tanto in modalità telematica, tramite un offerta digitale, quanto in busta chiusa, effettuando un’offerta analogica. Entro la scadenza dell’asta è possibile effettuare i rilanci ritenuti opportuni inviando le successive offerte per via telematica o presenziando direttamente nei locali in cui l’asta si svolge. Al responsabile della procedura d’asta spetta il compito di recepire entrambe le tipologie di offerta in sincrono e garantire una pari opportunità di partecipazione.

Anche nella vendita asincrona telematica la procedura d’asta si svolge esclusivamente online, tanto per quanto concerne la presentazione dell’offerta, quanto per lo svolgimento della gara. A differenza dalla vendita sincrona telematica, il Giudice per l’Esecuzione o il referente della procedura non sono connessi nel momento dell’invio dei rilanci. Questo perché una vendita asincrona telematica può avere una durata di diversi giorni. Giudice o referente si occuperanno di valutare le offerte una volta chiusa la procedura. Questo tipo di vendita è prevalentemente utilizzata per le vendite mobiliari. 

Come Partecipare alle aste

Sul sito dell’IVG di Monza è possibile prendere visione dei beni in asta. Come detto sopra, questi sono esclusivamente quelli sottoposti a vendita delegata dal Tribunale di Monza: beni mobili, marchi, brevetti e altre categorie. È possibile visionare questi beni anche sul sito dell’Associazione Nazionale Istituti Vendite Giudiziarie, Astagiudiziaria.com, che fa capo a tutti gli IVG provinciali e sul sito della società Astalegale.net.

I beni in asta visualizzati rimandano al sito Spazio Aste per la partecipazione alla gara d’asta. Per partecipare alle aste per i beni mobili è necessario seguire questa procedura:  

  • Registrarsi al portale Spazio Aste
  • Iscriversi alla vendita
  • Presentare un’offerta
  • Versare una cauzione
  • Saldare il prezzo in caso di aggiudicazione dell’asta

Può partecipare all’asta telematica ogni persona fisica che abbia compiuto la maggiore età e ogni persona giuridica ad esclusione del debitore esecutato. Per perfezionare l’iscrizione è necessario presentare copia della carta di identità per le persone fisiche o la visura camerale aggiornata per le persone giuridiche. L’eventuale procuratore incaricato dovrà presentare anche copia della procura o del tesserino dell’Ordine degli Avvocati.

Nella pagina di ogni inserzione è presente il tasto per presentare un’apposita offerta, che non potrà essere inferiore al prezzo base riportato sulla scheda del bene o all’ammontare minimo delle offerte o dei rilanci già presentati. Le offerte sono irrevocabili.

Alcune gare possono richiedere il versamento di una cauzione anticipata per poter presentare le offerte di acquisto. 

La vendita avviene nello stato di fatto in cui si trovano i beni, per i quali non è assicurata la garanzia per vizi o scarsa qualità. La vendita non prevede il diritto di recesso.

L’asta si perfeziona dopo il saldo del prezzo da parte dell’aggiudicatario entro i termini previsti dal bando. In caso di mancato versamento, la cauzione verrà trattenuta a titolo di penale. Il saldo deve essere versato tramite bonifico bancario, nella cui causale deve essere indicato il Codice Bonifico o il numero della procedura e del Tribunale.

Il sito del Tribunale di Monza riporta che per le vendite delegate presentare un offerta in busta chiusa presso l’IVG di Monza entro le 13 del giorno precedente la data della vendita.

Due distinte modalità di partecipazione sono previste per le aste telematiche immobiliari:

  • Vendite telematiche immobiliari per le vendite pubbliche
  • Vendite telematiche immobiliari per le altre vendite

Per partecipare a una vendita immobiliare pubblica è necessario inviare la propria offerta irrevocabile di acquisto al Ministero della Giustizia entro il termine specificato dall’’avviso di vendita. Nella pagina web del bando di gara è presente un pulsante “invia offerta”, che permette di allegare tutta la documentazione necessaria. Al termine della compilazione, il modulo web genera automaticamente un file .zip cifrato che deve essere inviato mezzo PEC all’indirizzo di posta elettronica certificata del Ministero della Giustizia. Per partecipare ad una vendita telematica è necessario inserire le credenziali univoche di partecipazione. 

Per partecipare alle altre vendite immobiliari è sufficiente registrarsi preso il sito Spazio Aste per presentare la propria offerta irrevocabile di acquisto. L’offerta deve essere trasmessa mediante un’apposita casella di posta elettronica certificata per la vendita telematica, con eventuale apposizione di firma digitale.

L’offerta dovrà essere corredata dai seguenti documenti:

  • Cauzione 
  • Copia del documento di identità
  • Dichiarazione sostitutiva di certificazione
  • Eventuale autorizzazione del Giudice Tutelare, se l’offerta è presentata per conto di un minore
  • Eventuale permesso di soggiorno se l’offerta è presentata da un soggetto extracomunitario
  • Eventuale certificato CCIAA aggiornato se l’offerta è presentata per conto di una società 

L’ordinanza o l’avviso di vendita possono specificare eventuali altri documenti da presentare. Una volta trasmessa la busta digitale con i documenti richiesti non sarà più possibile modificare o cancellare l’offerta d’asta.

Autoveicoli e altri beni all’asta

Il sito dell’IVG di Monza pubblica un bollettino mobiliare che riporta le offerte in asta. Gli ultimi bollettini pubblicati risalgono al febbraio 2022.

Oltre ai bollettini, l’apposita pagina delle vendite mobiliari riporta le vendite per le seguenti categorie:

  • Autoveicoli e cicli
  • Nautica
  • Macchinari-utensili
  • Informatica ed elettronica
  • Abbigliamento e calzature
  • Arte-oreficeria-orologeria
  • Altre categorie

La scheda di una vendita mobiliare riporta le informazioni per il bene e la vendita, quali: la data e il tipo di vendita, oltre che alla procedura che ha generato la vendita. Sono inoltre riportate le specifiche di ciascun bene oggetto della vendita, corredate da apposite immagini. Il bene potrebbe essere correlato ad altri oggetti parte dello stesso lotto di vendita. 

Sono inoltre specificati il numero e il tipo della procedura, il numero dell’IVG, il luogo di vendita e il Tribunale di riferimento, oltre al rilancio minimo accettabile.

Pagina web permette di prenotare una visita del bene in vendita, contattare l’IVG o partecipare alla gara online.

Immobili all’asta

Come detto, l’IVG di Monza non è delegato alla pubblicità giudiziaria o all’assistenza alla partecipazione all’asta dei beni immobili. Questi possono essere consultati nell’apposita sezione del sito del Tribunale di Monza. Ciascun immobile è corredato dalle seguenti informazioni:

  • dati del lotto e di vendita
  • beni inclusi nel lotto
  • dati della procedura

I dati del lotto specificano il tipo di abitazione e la categoria, l’indirizzo e un valore di stima. I dati di vendita specificano se la vendita è con o senza incanto, la data della vendita, il prezzo d’asta, l’offerta minima e il rialzo minimo, oltre che al termine ultimo per la presentazione delle offerte.

Tra i documenti allegati sono presenti una planimetria dell’immobile e la sua perizia, l’ordinanza del Giudice e l’avviso di vendita.

IVG Monza: Indirizzo, e-mail, telefono e Pec

L’Istituto di Vendite Giudiziarie di Monza ha i seguenti recapiti:

Sede: Via Velleia, 5 20052 Monza (MB)
Pec: ivgmonza@pec.ivgmonza.it
e-mail: visioni e ritiri: fallimenti@ivgmonza.it
procedure esecutive mobiliari: esecuzioni@ivgmonza.it
procedure immobiliari: delegati@ivgmonza.it
Telefono: 039 2842611
Fax: 039 2842927
Sito internet: www.ivgmonza.it

Condividi questo articolo:

Istituto Vendite Giudiziarie di Monza (IVG Monza)

modello 730 come si fa