Istituto Vendite Giudiziarie di Treviso (IVG Treviso)

Informazioni, contatti e dettagli sull’IGV di Treviso

Beni mobili e immobili possono essere oggetto di pignoramento o procedure esecutive per diverse motivazioni, come un mutuo non pagato o un fallimento aziendale. Per garantire al meglio la soddisfazione dei creditori, questi beni sono oggetto di vendita ad asta presso gli Istituti di Vendite Giudiziarie del territorio. Ciascuna Regione dispone dei proprio IVG autorizzati. Nella provincia di Treviso, l’IVG apposito si occupa delle vendite di beni mobili ed immobili gestendo tanto le aste in presenza che quelle online. 

Di che si occupa l’istituto Vendite Giudiziarie Treviso

L’Istituto di Vendite Giudiziarie (IVG) di Treviso è un soggetto territoriale autorizzato alla vendita all’incanto. Per concessione ministeriale, l’IVG è autorizzato a custodire e amministrare quei beni mobili e immobili sottoposti ad asta. Questi possono essere beni sottoposti a pignoramento, ad esempio quando un mutuatario inadempiente viene sottoposto a procedura esecutiva, o a procedura fallimentare, nel caso i creditori di un’impresa insolvente abbiano avviato l’esecuzione. Oltre a questi casi, l’IVG può occuparsi della vendita di quei beni che un ente pubblico abbia deciso di dismettere. 

Ciascun Istituto di Vendite Giudiziarie ha sede presso il Tribunale o la Corte di Appello del territorio. Secondo il D.M. 109/1997, spetta al Ministro della Giustizia autorizzare e vigilare l’operato dell’IVG tramite la Corte d’Appello. In particolare, l’IVG di Treviso e l’IVG di Belluno operano come concessionario del Ministero della Giustizia in accordo all’autorizzazione rilasciata con Decreto del 22 ottobre 1993.   

In particolare, l’Istituto di Vendite Giudiziarie di Treviso e quello di Belluno operano come custode giudiziario per le procedure esecutive quali i pignoramenti. Per i beni mobiliari, oltre al ruolo di custode giudiziario, l’IVG svolge anche quello di commissario alla vendita competitiva. Su eventuale richiesta del Giudice Esecutivo, l’IVG può anche effettuare valutazioni di stima proprie o pareri di congruità in quelle effettuate dall’Ufficiale Giudiziario.

Per le procedure concorsuali e le liquidazioni, i due IVG agiscono come operatore esperto e soggetto specializzato. Nella fase di vendita competitiva, l’IVG svolgono il ruolo di commissionario per l’attivo mobiliari e di coadiutore per l’attivo immobiliare. 

Oltre a questo, gli Istituti di Vendite Giudiziarie di Treviso e Belluno agiscono come custodi e commissionari di vendita per le procedure di riscossione erariale mobiliari dell’Agenzia delle Entrate. In ultimo, gli IVG possono prestare servizio all’Agenzia delle Dogane e all’Autorità Giudiziaria.

Come Partecipare alle aste

Dal 2018, le aste giudiziarie possono svolgersi in modalità telematica, oltre che alla normale asta in presenza. Le vendite presso il venditore sono le procedure svolte presso il Giudice designato per la procedura esecutiva o il professionista delegato alla vendita. Presso i locali del commissionario – l’IVG di Treviso – si possono svolgere quelle vendite di beni immobili decise dal Giudice per l’Esecuzione, nonché quelle procedure concorsuali affini.

Dal febbraio 2018 un apposito portale delle Vendite pubbliche, presieduto dal Ministero della Giustizia, permette lo svolgimento delle vendite telematiche. Il portale ha lo scopo di garantire la pubblicità a tutti gli avvisi di vendita competitiva relativi a una procedura giudiziaria. Gli interessati a partecipare alla vendita in asta possono inviare da remoto la loro offerta. In accordo al Decreto 32/2015, anche le vendite telematiche per le aste dell’Istituto di Vendite Giudiziarie di Treviso possono essere eseguite secondo tre diverse modalità:

  • Vendita sincrona telematica
  • Vendita sincrona mista
  • Vendita asincrona telematica

La vendita sincrona telematica si svolge esclusivamente online, tanto per la presentazione dell’offerta quanto per lo svolgimento della gara. Il Giudice per l’Esecuzione, coadiuvato o sostituito dal referente per la procedura di vendita partecipano in simultanea allo svolgimento dell’asta. Le buste digitali, contenenti il valore dell’offerta di ciascun partecipante devono essere inviate prima di una congrua scadenza, al termine della quale avrà inizio l’apertura delle stesse e l’attribuzione dei beni in asta al miglior offerente.

Nella vendita sincrona mista, le offerte possono essere inviate tanto in modalità telematica, tramite un offerta digitale, quanto in busta chiusa, effettuando un’offerta analogica. Entro la scadenza dell’asta è possibile effettuare i rilanci ritenuti opportuni inviando le successive offerte per via telematica o presenziando direttamente nei locali in cui l’asta si svolge. Al responsabile della procedura d’asta spetta il compito di recepire entrambe le tipologie di offerta in sincrono e garantire una pari opportunità di partecipazione.

Anche nella vendita asincrona telematica la procedura d’asta si svolge esclusivamente online, tanto per quanto concerne la presentazione dell’offerta, quanto per lo svolgimento della gara. A differenza dalla vendita sincrona telematica, il Giudice per l’Esecuzione o il referente della procedura non sono connessi nel momento dell’invio dei rilanci. Questo perché una vendita asincrona telematica può avere una durata di diversi giorni. Giudice o referente si occuperanno di valutare le offerte una volta chiusa la procedura. Questo tipo di vendita è prevalentemente utilizzata per le vendite mobiliari. 

Autoveicoli e altri beni all’asta

Per notificare L’IVG di Treviso pubblica mensilmente i bollettini ufficiali delle vendite. Questi sono divisi per tipologia di bene: il bollettino per le vendite immobiliari e il bollettino per le vendite mobiliari. 

La versione pdf del bollettino per le vendite mobiliari distingue le inserzioni per queste tipologie di beni:

  • Autoveicoli e cicli
  • Nautica
  • Macchinari, utensili e materie prime
  • Informatica ed elettronica
  • Arredamento ed elettrodomestici
  • Arte, oreficeria, orologeria e antiquariato
  • Abbigliamento e calzature
  • Altre categorie

Ciascuna inserzione riporta una descrizione di sintesi del bene, con marca e modello dove possibile ed il relativo prezzo base da cui parte l’asta. Ciascun bene fa riferimento a un lotto di vendita, del quale si riporta il riferimento del numero di procedura e del numero IVG. Sono altresì indicati la modalità di vendita – prevalentemente asincrona per i beni mobili -, e le date e gli orari delle scadenze delle fasi della procedura. Queste comprendono in sequenza: l’inizio delle iscrizioni alla vendita giudiziaria, la scadenza per la presentazione delle offerte, nonché l’inizio e la fine della procedura di vendita. Infine, nell’inserzione sono indicate il luogo di vendita – online per le vendite telematiche -, il rilancio minimo e la forma di deposito, che può essere effettuato tramite carta di credito o bonifico. Per ciascuna inserzione, il bollettino riporta un apposito Qr code che rimanda a maggiori informazioni, perizie o documentazioni per i beni in oggetto. 

   

Immobili all’asta IVG Treviso

L’IVG di Treviso pubblica anche un bollettino relativo ai beni immobili. Questi sono distinti in:

  • Residenziali
  • Industriali
  • Commerciali
  • Altre categorie

Le inserzioni per i beni immobili sono simili a quelle per i beni mobili. In aggiunta, viene riportato un brezzo do base e un prezzo minimo. Il prezzo base è quello a cui il bene viene presentato in asta, mentre il prezzo minimo è la somma minima che deve essere offerta affinché la vendita abbia luogo. Il prezzo minimo corrisponde al 75% del prezzo base. L’immobile in vendita è corredato da informazioni sui servizi urbani di zona come la vicinanza di supermercati, scuole o Università, fermate dei mezzi pubblici. 

Come per i beni mobili, ciascuna inserzione è corredata da un Qr code che rimanda a ulteriori informazioni online quali la perizia, l’avviso di vendita o il Virtual Tour 360°. Quest’ultimo è una scansione digitale dei locali dell’immobile, che permette di effettuare una visita in remoto. 

Tra le altre categorie rientrano beni eterogenei come i fondi agricoli e i fabbricati rurali, gli alberghi e i ristoranti.

IVG Treviso: Indirizzo, e-mail, telefono e Pec

L’Istituto di Vendite Giudiziarie di Treviso è presieduto, assieme all’ IVG di Belluno, dalla società di diritto privato Aste.Com S.r.l., che dal 20 maggio 2021 risulta fondatrice dell’Unione Istituti Vendite Giudiziarie Italia  (Un.Ivg. Italia). L’Istituto di Vendite Giudiziarie di Treviso ha i seguenti recapiti:

  • Sede Legale: Via Internati 1943-’45 n° 30, Silea 31057 (Treviso)
  • Sede Operativa: Via Internati 1943-’45 n° 30, Silea 31057 (Treviso)
  • Pec: ivgtreviso@pec.ivgtreviso.it
  • email: segreteria@ivgtreviso.it
  • Telefono: 0422 435022-30
  • Sito internet: www.ivgtreviso.it

Noi di Simulatori Mutuo restiamo a disposizione per qualsiasi dubbio o curiosità sul nostro indirizzo email. In alternativa, lasciate un commento sotto l’articolo per condividere con noi un pensiero su IVG Treviso.

Condividi questo articolo:

Istituto Vendite Giudiziarie di Treviso (IVG Treviso)

unicredit mutuo 100
cariparma mutuo 100