Crédit Agricole mutuo 100% 2023: richiesta e tassi

Requisiti, richiesta e tassi per un mutuo al 100 per cento con Crédit Agricole

Con l’approfondimento di oggi andremo a scoprire se è possibile e come ottenere un Crédit Agricole mutuo 100 %. La cooperativa bancaria di origine francese è oggi una realtà diffusa in tutto il mondo. Le sedi coprono circa 49 paesi, e nel nostro prendono il nome di Crédit Agricole Italia.

Nella gamma Crédit Agricole, il mutuo 100 per cento costituisce uno dei prodotti più ricercati. Questo perché, molto semplicemente, oggi, più di ieri, manca la liquidità. Il mutuo, infatti, prevede non solo una garanzia economica a lungo termine, ma anche una somma di denaro iniziale per provvedere alle spese di accensione e all’anticipo del finanziamento.

Nonostante ciò, tante sono le persone che scelgono comunque di comprare casa, anche a costo di imbattersi in costi e tassi d’interesse elevati. D’altra parte, infatti, vi sono le banche che intravedono sempre più rischi nella concessione di mutui, considerato il crescente numero dei casi di inadempienza, registrati con l’aggravarsi della crisi economica.

Come risultato di questa domanda-offerta, si è pronunciata qualche anno fa la diffusione dei mutui al 100%: così, da un lato i mutuatari hanno potuto ottenere mutui pari al valore dell’immobile, sorvolando lo scoglio iniziale dell’anticipo; dall’altro lato, invece, le banche hanno aumentato le garanzie elevando i tassi d’interesse applicati al mutuo 100.

Crédit Agricole eroga questa tipologia di mutui? L’obiettivo di questo articolo è andare a scoprire se l’istituto francese operante in Italia finanzia mutui 100% del valore dell’immobile; o, in alternativa, fornire ai nostri lettori una soluzione per ottenere un mutuo cento per cento.

Crédit Agricole mutuo 100% 2023: si può?

Ottenere un mutuo al 100% con Crédit Agricole si può, e vi spieghiamo tre modi con cui ottenerlo.

  1. Per tutti i clienti che hanno usufruito del “Fondo garanzia” per la prima casa, Crédit Agricole ha concesso mutui fino al 95% del valore dell’immobile, appoggiandosi al protocollo Abi-Mef.
  2. Tutti coloro che, invece, hanno aderito al “Progetto abitare” hanno potuto ottenere finanziamenti fino al 100% del valore dell’immobile, sia per l’acquisto della prima casa che della seconda. Tale progetto è stato supportato grazie alla vendita di immobili costruiti con il sostegno degli istituti membri del gruppo bancario.
  3. Per tutti i giovani under 36 con garanzia Consap fino al 100%.

Simula ora gratis: scopri quant’è il tasso oggi per un mutuo 100% con Credit Agricole!

Infine, c’è da considerare la possibilità di ottenere con Crédit Agricole un mutuo all’80% del “valore di perizia“. Che cosa significa?  Sostanzialmente, la banca opta per il valore minore per erogare un prestito minore. Quindi se il prezzo d’acquisto è più basso del valore stimato dalla perizia, la banca erogherà il mutuo pari al valore del prezzo d’acquisto.

Al contrario, se è il valore di perizia a decretare un sovrapprezzo d’acquisto, la banca eroga un mutuo pari al valore di perizia. In parole semplici: il valore di perizia può trasformarsi in un “escamotage” per ottenere un mutuo oltre l’80%: basta che il richiedente proceda con una pre-perizia che stimi il valore dell’immobile maggiore rispetto al prezzo d’acquisto, e la banca che concede mutui sul solo valore di perizia, concederà un mutuo sulla base del valore maggiore. Puoi approfondire questo escamotage leggendo il nostro articolo qui.

Ovviamente, non è così semplice da ottenere, e soprattutto, anche laddove la banca accetti il mutuo sul valore di perizia, non è detto che sia così conveniente per te. Su queste strategie è meglio essere sostenuti dal parere di un esperto che sappia dirti cosa fare. Sul nostro portale offriamo una prima consulenza gratuita per orientare i nostri lettori. Pertanto: vuoi sapere se conviene sottoscrivere un mutuo all’80% sul valore di perizia? Parlaci di te compilando il form, e riceverai un’osservazione a titolo gratuito direttamente dal nostro portale.

Tasso d’interesse per mutuo 100% con Crédit Agricole

Quello che segue è un esempio rappresentativo del mutuo Credit Agricole 100 per cento del valore immobile aggiornato ai tassi attuali. Come si evince, è attualmente possibile ottenere un mutuo al 100% con questo istituto se si ha meno di 36 anni al momento della richiesta per poter accedere alla garanzia Consap e se si sottoscrive un tasso variabile. Ecco una simulazione.

MUTUO 100% CREDIT AGRICOLE GIOVANI – FISSO

Esempio: mutuo con finalità acquisto della prima casa del valore di 200.000 euro, con importo del mutuo 160.000 euro, calcolato su una durata di 20 anni, e con una delle seguenti caratteristiche:

  • Tan 3,80%
  • Taeg 4,10%
  • Rata 833,69 euro

Personalizza la tua rata: scarica un preventivo gratuito da QUI.

Approfondisci: tassi mutui 2023, meglio fisso o variabile? Le previsioni

Requisiti finanziari e parametri di valutazione

Per fare richiesta del mutuo in Crédit Agricole sono necessari i seguenti requisiti, ovvero:

  • avere un’età minima di 18 anni;
  • non essere segnalato come cattivo pagatore;
  • avere residenza in Italia;
  • ultime tre buste paga, ultimo CUD/730, documento d’identità e codice fiscale (ed eventualmente altri documenti più specifici richiesti dalla banca).

Dato che abbiamo fatto accenno alla vecchia possibilità di ottenere con Cariparma un mutuo in garanzia Consap fino al 95%, riportiamo quali sono i “soggetti prioritari” che, secondo la concessionaria ministeriale, hanno la precedenza per ottenere la garanzia statale. Tali categorie sono:

  • giovani under 35 con contratto di lavoro atipico;
  • giovani coppie costituitesi da almeno due anni e con almeno un membro under 35;
  • conduttori di case popolari;
  • Isee inferiore a 30 mila euro;
  • famiglie monogenitoriali con figli a carico.

In seguito al Decreto Sostegni Bis, e rinnovato nelle ultime leggi di bilancio 2022, la misura si rivolge a giovani under 36 e ad ISEE non superiore a 40 mila euro annui, con copertura che dal 50% aumenta all’80%.

Crédit Agricole e CONSAP per mutui al 100%

Il Consap è un fondo pensato a posta dal Ministero dell’Economia e delle Finanze per andare incontro alle difficoltà di alcune categorie sociali nell’ottenere un mutuo. Facendo riferimento ai soggetti prioritari qui sopra riportati, è chiaro che un giovane con contratto atipico o un genitore singolo con figlio a carico hanno meno probabilità di ottenere un mutuo, dal momento che, da un punto di vista finanziario, non presentano molte garanzie.

Di base, il Fondo Prima Casa nasce per supplire a questa mancanza, offrendo garanzia statale con copertura al 50% della quota capitale del mutuo fino a 250.000 euro. Ma con gli emendamenti degli ultimi anni che vogliono agevolare i giovani nell’acquisto alla prima casa, il fondo Consap viene richiesto per i mutui under 36 garantiti dallo stato fino all’80%.

Se pensi di rientrare tra i beneficiari del fondo, scopri subito e gratuitamente la banca migliore con cui ottenere un mutuo Consap 100%.


E su quest’ultima considerazione, termina l’articolo di oggi interamente dedicato al Crédit Agricole mutuo 100 per cento. Come abbiamo visto, ci sono tre modalità con cui ottenere un mutuo oltre l’80% del valore.
In più, quello che vi abbiamo presentato oggi è un vero e proprio escamotage che spesso aiuta ad ottenere un mutuo oltre l’80% del valore imposto dalle banche, e il nostro augurio è che con queste informazioni possiate trovare nel mercato le offerte che desiderate. Spesso, però, quello che si desidera non coincide con quello di cui si ha realmente bisogno. Diversi lettori ci scrivono per chiederci consigli su come risparmiare sul proprio mutuo. E molto spesso si tratta di mutui che corrispondevano al loro desiderio iniziale, ma che col tempo si sono rivelati scomodi perché non coincidevano, appunto, con la propria situazione finanziaria.
Il nostro consiglio, dopo aver raccolto informazioni e prima di sottoscrivere un mutuo, è quello di una consulenza strategica. E in questo, come sapete, possiamo aiutarvi noi a non inciampare in consulenze disoneste.
Come portale dedicato ai mutui, ci sentiamo di sussumere che l’unica a poter dire in tutta onestà se un’offerta bancaria è conveniente o meno, e l’unica in grado di poter cucire il mutuo su misura del richiedente, è una buona consulenza, e non la banca. E l’esperienza di persone che grazie al consulente sono riusciti a risparmiare, risponde a quelle persone che cercano un consiglio su come recuperare sul proprio mutuo troppo oneroso: è meglio un piccolo investimento di tempo e risorse oggi, che una perdita esponenziale domani.

Noi di Simulatori Mutuo vi salutiamo qui, sperando di avervi aiutato nella vostra ricerca. Come sempre, invitiamo i lettori a lasciare un commento sull’articolo se hanno voglia di condividere la propria esperienza e, qualora avessero necessità o curiosità più specifiche, di contattarci al nostro indirizzo email. A presto!

Condividi questo articolo:

Crédit Agricole mutuo 100% 2023: richiesta e tassi

modello 730 come si fa