Siti per vendere casa: i più famosi per la vendita

Guida e recensione dei siti per vendere casa online

Chi cerca casa si trova ad affrontare una scelta complicata. Oltre a considerare il budget di cui può disporre, la scelta deve tenere conto delle caratteristiche dell’immobile e della zona considerate. Lo stesso vale per chi si ritrova a vendere il proprio immobile. Al giorno d’oggi, i siti online permettono da un lato di ampliare la profondità della ricerca, dall’altro rischiano di presentare un eccessivo numero di soluzioni. Navigare in questo mare può essere disorientante se non si segue una bussola: conoscere più nel dettaglio in funzionamento dei siti principali può essere lo strumento utile per questo scopo. Vediamo quali sono i migliori siti per vendere casa o, al contrario, comprarla.

Siti per vendere casa: perché ne hai bisogno?

Comprare e vendere casa, come anche trovare un immobile in affitto lungo o breve, è un compito complesso, che può richiedere molti passaggi e consumare molto tempo. Prima dell’avvento di internet non era infrequente adottare soluzioni in proprio, con proprietari che si occupavano di tutte le fasi della compravendita. Oggigiorno, i servizi online possono ancora permettere questa scelta ma il ricorso a una o più agenzie che coadiuvino nei compiti può essere molto apprezzato. 

Le agenzie possono infatti occuparsi delle questioni burocratiche e fornire maggiori informazioni a un maggior numero di interessati all’offerta. Tutte azioni che a un proprietario richiederebbero tempo: ad esempio, coordinare una visita in loco potrebbe essere difficoltoso se entrambe le parti hanno un’agenda lavorativa serrata.

Un professionista formato può anche fugare al meglio i possibili dubbi dell’acquirente, a tutto vantaggio del venditore.

I migliori siti per vendere casa online

Che si decida di ricorrere a un’agenzia di vendita o meno, è interessante osservare i principali siti immobiliari presenti sul mercato per farsi un’idea dei metodi di ricerca e delle condizioni del settore. Vediamo i siti vendita casa migliori in Italia.

Idealista

Il sito Idealista permette di cercare case in vendita e in affitto. Il sito, rivolto tanto a chi cerca un immobile quanto a chi lo offre, afferma di disporre di un database di oltre 900 mila case in offerta in tutta Italia. La lista degli immobili è così composta:

  • Nuove costruzioni
  • Case e appartamenti
  • Stanze
  • Garage o posti auto
  • Cantine
  • Uffici
  • Locali o capannoni
  • Terreni
  • Edifici

Come si può notare, l’elenco non è solo composto da soluzioni abitative ma si estende anche alle altre necessità immobiliari. Idealista permette di creare le inserzioni per gli immobili in offerta, inserendone la tipologia, l’indirizzo, i dettagli e le foto. L’inserzione è gratuita, con la possibilità di oscurare l’indirizzo per un sovrapprezzo di dieci euro.

Per chi è alla ricerca di un immobile, Idealista offre la possibilità di selezionare direttamente sulla mappa un’area di interesse. Questa soluzione è ormai diffusa tra tutti i siti immobiliari per la comodità di ricerca rispetto alla selezione coi filtri: l’utente per il quale la scelta della zona sia importante ha in questo modo la possibilità di farsi un’idea più precisa dell’edificio e dell’indirizzo delle varie inserzioni. 

Idealista permette di ottenere informazioni più dettagliate, cercando valutazioni e stato del mercato immobiliare. Selezionata la zona di interesse, la mappa permette di avere un’indicazione sui servizi del quartiere, sull’evoluzione dei prezzi di vendita e affitto al metro quadro.    

 

Tra i servizi aggiuntivi disponibili, il sito permette di fare una ricerca per agenzie immobiliari che possano aiutare il venditore a completare la compravendita celermente. A questo si aggiunge il calcolatore per la rata del mutuo, rivolto ai potenziali acquirenti.

Nel complesso, il sito è centrato sul matching tra domanda e offerta delle soluzioni abitative, a cui si aggiungono le altre tipologie immobiliari. A voler riscontrare un limite nelle impostazioni di ricerca si potrebbe citare la mancanza della specificazione delle categorie catastali: sebbene questa mancanza sia tanto imputabile alla mancanza del campo del sito e alla possibile reticenza del venditore, la mancanza di questa informazione potrebbe portare a qualche disguido in fase negoziale. Nello specifico, l’acquirente potrebbe ritrovarsi a trattare per un immobile che, in seguito a ristrutturazioni non sia o non sia ancora accatastato come abitabile.

Nonostante le dimensioni della banca dati immobiliare, Idealista gode di opinioni contrastanti. Su Trustpilot, il sito idealista.com raggiunge un TrustScore di 1.4 su 5 con circa 149 recensioni. Più alti i siti nazionali idealista.it, idealista.es e idealista.pt, con giudizi che vanno dal 2.5 al 3.6.

Le principali critiche si concentrano sulla mancata verifica della attuale disponibilità degli immobili, le cui inserzioni sono mantenute attive nonostante non siano più disponibili sul mercato. Anche i servizi premium per le stime immobiliari e la pubblicità della propria inserzione non sono apprezzati. In sintesi, dalla lettura delle recensioni sembra emergere che la gestione del rapporto tra l’inserzionista o l’interessato da un lato, e le agenzie e il servizio premium dall’altro, necessiti di ulteriori miglioramenti in quanto a gestione dei dati e dell’affidabilità del servizio. Tra i punti di forza apprezzati vi sono l’alto numero di annunci e la facilità di utilizzo.

Casa

Il sito Casa.it è recentemente entrato a far parte della stessa proprietà che gestisce Idealista. Nel settembre del 2020, il Fondo EQT IX ha acquistato il portale fondato nel 1996. Anche per Casa.it la lista degli immobili in vendita è ampia e comprende:

  • Appartamenti
  • Attici/mansarde
  • Baite/bungalow/chalet/trulli
  • Case bi/trifamiliari
  • Case indipendenti
  • Immobili di prestigio
  • Loft
  • Palazzi
  • Rustici/casali
  • Terratetti/terracieli
  • Ville
  • Villette a schiera

La lista si estende anche agli edifici di nuova costruzione, alle attività o immobili commerciali e ai terreni, oltre che ai garage alle stanze singole e i posti letti e alle cantine e i posti barca.

Anche Casa.it permette di pubblicare gratuitamente il proprio annuncio, distinguendo tra l’inserzionista privato e l’agenzia immobiliare. Gli immobili possono essere ricercati per vendita, affitto o affitto breve una volta selezionata la zona di preferenza. Anche su questo portale è possibile delimitare un’area nella mappa per filtrare i risultati. È interessante che tra i filtri ci siano dettagli come, la dimensione in metri quadri, il numero di locali o di bagni o il box per l’auto. A questi si aggiungono tutta una serie di ulteriori dettagli sull’edificio, sulle condizioni degli impianti di riscaldamento e condizionamento, sull’anno di costruzione e sullo stato al rogito. Sembrerebbe dunque che il sito Casa.it sia permetta un migliore filtraggio dei risultati, arrivando a un maggiore dettaglio. Naturalmente i risultati dipendono poi dalla dovizia di particolari forniti dall’inserzionista.

Un altro punto di forza del sito è la possibilità di effettuare delle visite guidate virtuali, tramite il servizio PrimaVisita. Per gli immobili che permettono questa opzione, il richiedente può esplorare i locali una volta ricevuto l’invito da parte dell’agente commerciale responsabile; la visita può anche essere effettuata in videoconferenza con l’agente di vendita, per ottenere maggiori indicazioni sull’immobile. Circa 350 mila annunci sono disponibili in visita guidata virtuale.  

Nel complesso, il sito Casa.it raggiunge un punteggio di 1.9 su 5 sul TrustScore di Trustpilot. Non mancano opinioni ampiamente soddisfatte, che sottolineano la facilità di inserzione e la velocità con cui hanno concluso il contratto di compravendita o di affitto. Nel complesso, tuttavia, si imputano a Casa.it difetti simili a quelli di Idealista. Risulta difficile filtrare le inserzioni attive da quelle obsolete o da quelle non affidabili. Il servizio sembra essere impostato verso una convergenza con quello di Idealista, con conseguente rialzo dei prezzi delle inserzioni e dei servizi premium.

Immobiliare

Il sito immobiliare.it ha una struttura simile ai portali già presentati. Anche questo permette di individuare immobili per l’acquisto e l’affitto, di inserire la propria inserzione di vendita e accedere alla valutazione del proprio bene, di selezionare le aste o le agenzie di vendita. La ricerca iniziale è effettuata per zona urbana e permette di selezionare le seguenti categorie:

  • Case e appartamenti
  • Garage e posti auto
  • Palazzi ed edifici
  • Uffici e coworking
  • Negozi e locali commerciali
  • Capannoni
  • Terreni

Il sito fornisce anche un servizio di dati sui prezzi degli immobili e di analisi di mercato. I prezzi sono rappresentati su una mappa che arriva fino al dettaglio delle zone urbane e indicano i valori di vendita e di affitto al metro quadro. Questi sono corredati da grafici che indicano l’andamento negli ultimi otto anni. Le analisi di mercato sono degli approfondimenti rivolti agli operatori del settore come costruttori, agenti immobiliari e consulenti e possono essere fruiti anche da investitori e banche, oltre che divulgati dalla stampa. Questi possono essere forniti sottoforma di report o di tabelle Excel ma anche aperti alle indagini degli utenti tramite servizio API e dashboard.

Anche Immobiliare.it raggiunge un risultato intermedio tra le recensioni online. Il TrustScore di Trustpilot segna un punteggio di 2.0 su 5. Anche qui, le principali critiche si concentrano sulla mancata selezione di inserzioni non veritiere o addirittura truffaldine.    

Casavo

Il sito Casavo ha un funzionamento in parte differente rispetto ai precedenti. Il portale, che permette di individuare la soluzione immobiliare congeniale, non si limita a ricevere inserzioni. Casavo si occupa anche di ristrutturare e rivendere immobili precedentemente acquisiti. In sostanza, Casavo agisce anche da acquirente-venditore.

Questo servizio da un lato può aiutare a risolvere una parte di criticità del mercato come la mancanza di informazioni e la difficoltà a filtrare annunci e agenzie poco affidabili; dall’altro potrebbe far pensare a un possibile conflitto tra le inserzioni proprietarie di Casavo e quelle dei terzi inserzionisti. 

Nel complesso, l’offerta di Casavo sembra essere più limitata rispetto alla quantità di inserzioni dei competitors. Il valore aggiunto reclamato dal portale è la velocità con la quale il venditore riesce a completare la vendita, che può arrivare a soli 30 giorni.

La ricerca di un immobile da acquistare è più semplice – presumibilmente per il minor numero di inserzioni -, con la possibilità di filtrare i risultati cittadini per prezzo, locali e superficie, oltre che per stato dell’immobile al rogito e per i dettagli dell’edificio.

Casavo gode di buone recensioni su Trustpilot: il TrustScore segna un punteggio di 4.3 su 5, per un giudizio definito eccezionale. Solo il 12% dei giudizi si ferma a una stella: le critiche si concentrano sulla qualità delle finiture della ristrutturazione o sui servizi post-vendita. Al contrario, i giudizi positivi sottolineano la velocità e la professionalità del team. 


Termina qui l’approfondimento dedicato ai siti per vendere casa, augurandoci di esservi stati d’aiuto in questo complicato momento di compravendita. A chi ha già venduto il proprio immobile: se avete da suggerire siti vendere casa o altre consigli utili per il prossimo lettore che deve dar via il proprio immobile, non esitate a lasciare un commento sotto l’articolo.

Condividi questo articolo:

Siti per vendere casa: i più famosi per la vendita

unicredit mutuo 100
cariparma mutuo 100